Soluzioni di Raffreddamento Adiabatico: Cosa Sono?

Numerosi studi dimostrano che la temperatura media è in aumento e sopratutto negli ultimi anni ne stiamo risentendo in modo particolare. In ufficio aprendo le finestre, entra l’afa e non si ottiene il sollievo desiderato. Con la spossatezza causata dal caldo, diventa difficile concentrarsi e mantenere la produttività a livelli ottimali.

In questo articolo vogliamo parlarti delle soluzioni di raffreddamento adiabatico ideali per scongiurare il caldo e scegliere un prodotto eco-friendly.

Stai cercando la soluzione che ti permetta di stare al fresco e risparmiare in bolletta?

Il raffreddatore adiabatico è fatto apposta per te e la tua azienda! Di seguito ti spieghiamo a cosa è dovuto il suo successo nel raffreddamento degli ambienti e degli edifici industriali e per una maggiore chiarezza esponiamo i suoi pro e contro.

Una volta lette queste poche righe avrai le idee chiare su quale prodotto installare per sconfiggere il caldo.

Raffreddatore adiabatico: Come Funziona?

Il funzionamento complessivo del raffrescamento evaporativo adiabatico è collegato alle sue singole componenti:

  1. filtro antipolvere
  2. pannelli di raffreddamento evaporativi in cellulosa naturale
  3. pompa collegata al sistema di distribuzione dell’acqua fredda
  4. ventilatore centrifugo

Il ventilatore interno è la prima componente che entra in funzione: aspirando l’aria calda esterna, la cede ai pannelli costantemente bagnati con acqua fredda grazie alla pompa collegata al sistema di distribuzione dell’acqua. Attraversando i pannelli in cellulosa, l’acqua evapora secondo il principio fisico dell’evaporazione dell’acqua.

Come ultimo passaggio il sistema immette aria fredda nell’ambiente.

Le soluzioni di raffreddamento adiabatico basandosi sul principio esposto nelle righe precedenti, assicurano un rapporto tra umidità e temperatura adatto ad offrire sollievo dal caldo evitando l’impiego di prodotti chimici come quelli comunemente impiegati nei condizionatori.

Raffreddamento adiabatico: Pro e Contro

La soluzione adiabatica è ideale per il raffrescamento degli edifici, sia essi uffici che capannoni o impianti industriali e sopratutto nei luoghi dove, a causa della lavorazione, si produce calore. Installando più raffreddatori adiabatici, i tuoi dipendenti troveranno sollievo e manterranno la concentrazione a livelli fruttuosi.

Per essere più chiari possibili, veniamo alla valutazione dei pro e dei contro.

Vantaggi

  • Ecofriendly. Non sono necessari gas o fluido refrigerante per un funzionamento efficace. Come detto prima, i raffreddatori adiabatici impiegano il principio fisico dell’evaporazione dell’acqua.
  • Economico. Assicura un concreto risparmio in bolletta; bastano pochi kW di elettricità per raggiungere la potenza in grado di raffreddare gli ambienti.
  • Igienico. La cellulosa naturale di cui si compone il pannello, si asciuga ogni 24h scongiurando la proliferazione di batteri e germi.
  • Silenzioso. Negli uffici risuonerà il tap tap delle tastiere e la voce di colleghi in pausa o impegnati in una call.
  • Bassi costi di installazione e manutenzione.

Svantaggi

  • Performance ridotte in caso di elevata umidità. Questo inconveniente è relativo ai Paesi tropicali; in Italia, fortunatamente i giorni in cui l’umidità è eccessivamente alta si contano sulle dita di una mano e sono circoscritti alla stagione primaverile e autunnale.

Conclusioni

Sei ancora alla ricerca della soluzione economica, eco-friendly ed efficace che ti doni sollievo durante l’estate?

Arrivato a questo punto, è chiaro che le soluzioni di raffreddamento adiabatico sono la scelta adatta alle tue esigenze.

Raffresca la tua Estate con i nostri raffreddatori adiabatici. Contattaci!